CorrCan Media Group

Inizia la settimana della finale, caos biglietti

Inizia la settimana della finale, caos biglietti

tfc1TORONTO – È iniziata ieri la settimana che porta alla finale di Mls Cup. La partita di calcio più importante che si sia giocata a Toronto negli ultimi 40 anni. Alle 8 pm di sabato al Bmo Field di Toronto si sfideranno infatti Toronto Fc e Seattle Sounders in una partita che potrebbe essere presentata come la finale delle prime volte.

La gara del Bmo Field infatti sarà la prima finale di Mls Cup per entrambe le squadre, il che vuol dire che anche l’eventuale successo di una delle due sarebbe il primo della propria storia. Quella di sabato sarà però anche la prima finale in cui entrambe le sfidanti non fanno parte del nucleo delle squadre “storiche” della Mls. Sia Toronto Fc che Seattle Sounders sono infatti entrate nella Lega nordamericana come “expansion team”: Tfc nel 2007 e i Sounders due anni dopo.

Soprattutto però sarà la prima finale con in campo una squadra canadese. Un traguardo raggiunto esattamente 10 anni dopo l’ingresso della prima squadra dal grande Nord, Tfc appunto. E soprattutto un segnale di un movimento che sta lentamente crescendo.

L’accesso di Toronto Fc alla finale di Mls Cup arriva infatti dopo la conquista del titolo della Eastern Conference. Un successo figlio della vittoria sui Montréal Impact in un tiratissimo doppio derby canadese. Un altro segno della crescita del movimento canadese, che proprio in occasione del derby di ritorno a Toronto ha ottenuto un primo importante passo in chiave futura.

Proprio al Bmo Field infatti il commissioner della Mls Don Garber ha annunciato che dal prossimo anno i giocatori canadesi non saranno più considerati stranieri nelle squadre statunitensi. Restano cavilli e limitazioni sui giovani, ma il passo è stato fatto ed è una svolta importantissima per il movimento canadese. Adesso infatti sarà più facile per le squadre americane ingaggiare quei giocatori canadesi che invece finora restavano bloccati dal regolamento che negli Stati Uni li assimilava agli stranieri, considerando però come giocatori di casa gli americani in Canada.

Questa è una vittoria importante del presidente della Csa Victor Montagliani, che dopo la sua nomina a presidente della Concacaf sta iniziando a cambiare gli equilibri nel continente nordamericano. Tanto che sembra sempre più reale la nascita di una Lega canadese “stile Nasl” che coinvolga almeno 12 club.

Intanto, tornando alla finale di sabato, sono nati i primi problemi per i biglietti. La gara infatti pur giocandosi a Toronto è di competenza della Mls, che ha preso in mano la gestione della gara e quindi anche dei biglietti. Anche gli abbonati quindi dovranno comprare il biglietto per poter assistere alla partita. Una delusione forte per chi è abbonato ai Reds da 10 anni e rischia di perdersi proprio il capitolo più importante della storia del club. La Mls terrà per sé una buona parte di biglietti, 1.500 andranno ai tifosi dei Sounders mentre il resto sono in vendita da ieri.

Chi non mancherà invece è Sebastian Giovinco. Per lui mercoledì solo crampi, quindi nessun dubbio che sia in campo per la finale. 

Comments are closed.