CorrCan Media Group

Campo pesante,la conferma di Giovinco

Campo pesante,la conferma di Giovinco

giovinco polemicaTORONTO ­ «Ho analizzato questi due mesi dal mio rientro e le migliori partite le ho fatte fuori casa, quando invece l’anno scorso giocare a Toronto era il mio punto di forza. Quest’anno è cambiato il fatto che un’altra squadra giocasse al Bmo. Secondo me è uno dei fattori principali e magari ha fatto sì che il campo fosse più pesante».

Sebastian Giovinco conferma lo scoop del Corriere Canadese sul­le condizioni del campo del Bmo Field nella finale di Mls Cup e conferma che i crampi che lo han­no costretto a chiedere la sostitu­zione durante il primo tempo sup­plementare sono stati causati dal­la sabbia versata sul terreno di gioco in occasione della finale di Grey Cup del 27 novembre e delle condizioni del campo peggiorate dopo il trasferimento degli Ar­gos a Exhibition Place.

«In quattro anni non ho mai a­vuto i crampi e nelle ultime quat­tro partite in casa per tre volte so­no stato sostituito per questo mo­tivo» spiega il numero 10 durante giornata dell’Expansion Draft a la conferenza stampa di fine anno favore di Atlanta e Minnesota i al Kia Training Ground, aggiun­il lavoro che fanno i responsabili qualcosa di diverso, però questo è anche nella partita più importante Reds hanno prima visto il loro gendo poi che «magari avremmo dei campi di Toronto Fc, ammet­il calcio e ci deve insegnare a non dell’anno e per le condizioni del portiere titolare scelto dal club perso comunque, non è quello il tono che qualche problemino con trascurare niente. Anzi, secondo campo. Anche se, sottolinea, «non della Georgia, salvo poi riuscire problema. Il mio punto è non a­il campo c’era. me le vittorie si costruiscono con sto trovando nessuna scusa, anche a riacquistarlo nel tardo pome­ver potuto aiutare la squadra fino In fondo, spiega la Formica A­i dettagli». perché i playoff li abbiamo domi­riggio in cambio di Mark Bloom in fondo»

 «Nelle ultime tre partite non sono riuscito a finire la gara ­ spiega­ Giovinco – ­Anche nella finale ho avuto i crampi e mi dispiace non aver aiutatola squadra come ho sempre fatto in questi due anni».

Comments are closed.